Pettorina per Bulldog Inglese, misure e modelli consigliati

Finalmente mi butto nella scrittura dell’articolo dedicato alla migliore pettorina da adottare per il Bulldog Inglese.

bulldog inglese

Lo faccio con molto piacere perché questa è una razza che trovo assolutamente b-e-l-l-a.
Certo, il Bulldog Inglese è un cane assai particolare.
La sua natura è spiccatamente da compagnia, è il re dei cani da salotto.
Poco compatibile per chi cerca un quattro zampe dinamico, il massimo per chi vuole condividere le sue serate in poltrona con affianco un dolce amico peloso.
Non fraintendermi, la gioia di vivere non manca di certo all’English Bulldog.
Specie da cucciolo è un gran giocherellone.
Il fatto è che in generale ha uno stile tutto suo, per nulla simile a quello degli altri cani.
Spesso il padrone di un Bulldog si troverà a porsi la domanda:

Ma… è davvero un cane? Oppure una persona?

Lo scopo di questo post è ovviamente approfondire l’argomento pettorina più che le caratteristiche fisiche e caratteriali della splendida razza in oggetto.

Prima però ti riassumo in modo molto veloce:

  1. quelle che credo siano le migliori risorse online se desideri leggere e imparare di più sul Bulldog Inglese
  2. un po’ di punti davvero caratteristici su questo cane, essenziali per valutare al meglio la scelta dell’accessorio da passeggio e controllo ideale

Iniziamo dal primo punto.
Altrimenti
[salta subito alla parte dedicata alla pettorina].





CONOSCERE IL BULLDOG INGLESE

Il Bulldog Inglese è un cane selezionato, nella forma che conosciamo, agli inizi dell’1800 da alcuni cinofili.
Il suo capostipite era una razza utilizzata nel combattimento tra animali (specie cani contro tori, da questo il nome) dal carattere super aggressivo e dall’eccezionale tempra fisica.
La folle sfida dei cinofili dell’epoca fu riabilitare quel prototipo:
– stravolgendolo nel carattere e rendendolo il “pacioccone” mansueto che oggi conosciamo
– utilizzando le sue straordinarie doti fisiche, accentuando al massimo le tipicità e rendendolo un cane dall’aspetto unico.
Direi che ci sono riusciti alla grande! 🙂

birra bulldog strong ale

La Bulldog é anche una birra strong ale prodotta a Londra che si fregia in etichetta del nostro adorato… bullo! 😉

Eccoti un paio di risorse imprescindibili per conoscere di più su questa razza.

  • [Ti presento il… Bulldog] – Una seria, autorevole e corposa presentazione al “cane da toro” da parte del miglior sito di cinofilia italiano.
    Analisi approfondita sul carattere, la salute e sullo standard FCI.
  • [Il vero standard del… Bulldog] – Dallo stesso sito del link precedente, una ulteriore presentazione in chiave ironica.
  • [Il Bulldog inglese] – Da un altro website di grande competenza. Offre un ricco approfondimento sulle problematiche di salute della razza (come alopecia e palato molle).
  • [Salute e patologie del Bulldog Inglese]Buck and Sons, storico allevamento specializzato in provincia di Pesaro-Urbino, riepiloga tutti i problemi di salute potenziali che è necessario conoscere prima di adottare un Bulldog.
  • [Bulldog inglese: tutte le caratteristiche di questo nobile combattente] – È un articolo interessante perché oltre a fare una buona analisi su storia, origini, comportamento e carattere, riepiloga al termine i più importanti allevamenti italiani specializzati nella razza (con annesso link ai siti ufficiali).
  • [Standard PDF] – La scheda in PDF dello standard secondo l’FCI.

Caratteristiche del Bulldog Inglese

Riepiloghiamo velocemente alcune delle caratteristiche più importanti di questa razza:

  • ha un carattere docile, mai aggressivo. È socievole con altri cani e uomini. È perfetto per stare a contatto coi bambini;
  • soffre tantissimo le temperature elevate, e bisogna stare ben attenti a non fargliele patire. Nei periodo estivi è importante fornirgli ambienti freschi e ventilati perché un colpo di calore potrebbe facilmente causarne la morte;
  • come tutti i cani brachicefali soffre di problemi respiratori;
  • ha bisogno di esercizio fisico. Non stiamo parlando proprio di un cane da corsa, ma è opportuno mantener in forma il proprio bulldog con lunghe passeggiate ed evitare la sua propensione alla sedentarietà (sollecitata dalle difficoltà di respirazione di cui sopra);
  • non riesce ad accoppiarsi in modo autonomo, ma solo con l’aiuto dell’uomo che deve seguire l’evento aiutando il maschio nella fase di monta o tramite inseminazione artificiale;
  • ha una vita media bassina che supera di rado i 10 anni.

La popolarità della razza in Italia è buona.
statistiche-enci
Secondo le statistiche ENCI il Bulldog Inglese conta 2238 iscrizioni nel 2015.



Misure e modelli di pettorina consigliati per Bulldog Inglese

L’English Bulldog ha un peso di 25 kg negli esemplari maschi, e 2-3 kg in meno nelle femmine.

Le dimensioni medie sono le seguenti:

Altezza al garrese: 30-40 cm
Circonferenza del collo: 50 – 61 cm
Lunghezza della schiena: 54 – 58 cm
Circonferenza del torace: 80-100 cm

Un cubo di muscoli in pratica! 🙂

Che ad un cane che già di suo fa fatica a respirare si debba preferire la pettorina al collare mi sembra scontato.

Mi rendo conto che nel comune immaginario il Bulldog è visto col collarone in pelle borchiato…
bulldog con collare borchiato
Ma semplicemente quello non è l’attrezzo ideale per il passeggio con questa razza.

L’accoppiata collare/guinzaglio è uno strumento di comunicazione tra cane e padrone durante l’uscita (così come lo è la pettorina).
Anche se il nostro amico è ben educato ad andare al passo tale comunicazione passa attraverso le tensioni fornite.
Per quanto leggere, ci saranno.
E non è il massimo queste tensioni arrivino direttamente al collo:
– in un momento di sforzo fisico
– con già scarse capacità di respirazione
(problemi di base dovuti alla conformazione del cane).

Quindi, se vuoi evitare di affaticare ulteriormente il cane durante una passeggiata… meglio la pettorina.

Alcuni detrattori di quest’ultima la sconsigliano collegandola ad uno dei difetti riconosciuti della razza (presente in numerosissimi soggetti): la displasia.
Ma che la pettorina causa o degenera la displasia dell’anca nel cane è una falsità (trattandosi di una malattia genetica).
Al massimo ci si può preoccupare di utilizzare un’accessorio che non vada ad agire sui punti specifici che colpiscono l’animale in questo particolare disagio.
Ed è ciò che faremo.

Pettorina borchiata in pelle

Se ami le borchie e credi rappresentino un look irrinunciabile per il tuo amico (perché lui è un vero duro :)) dai uno sguardo a questo modello:

pettorina borchiata in pelle

[LINK AFFILIATO AMAZON]

Oltre l’estetica questo modello rappresenta un buon compromesso funzionale.

È una pettorina ad H con un largo punto di appoggio sul petto (sì, proprio lì dove sono le borchie).
La forza agirà in modo corretto sul cane, lasciando libere spalle e collo da eventuali pressioni.
L’altra circonferenza di chiusura, al livello del torso, completa la buona equilibratura dello strumento.

L’attacco del guinzaglio si trova in zona arretrata, giusto a metà della schiena.

Il consiglio che ti do è quello di direzionarti su un modello del genere, ben pensato per la razza del Bulldog.

Bene, proseguiamo con il modello…

Julius K9 per Bulldog Inglese

L’intramontabile Julius di adatta bene al Bullo.
È in sostanza una pettorina ad Y con imbottitura sulla schiena.
Ho cercato in giro per il web su forum e gruppi e la stragrande maggioranza di padroni di bulldog approva il modello che non crea complicanze alla respirazione del cane.

La taglia n.1 sembra essere l’ideale per soggetti dal peso normale.

Se il tuo cane è più pesante e/o massiccio opta per una taglia maggiore.

 

Per correttezza ti segnalo che i due articoli che ti ho proposto sopra sono link affiliati.
Significa che questo sito percepisce una piccola commissione se acquisterai quegli oggetti su Amazon.
È un modo per permettere al sito di continuare a vivere e consigliare il meglio ad altri padroni.
Per completezza ti elenco anche altri modelli simili. Sulle pettorine proposte a seguire non c’è alcun accordo commerciale.
A prescindere – in affiliazione e non – qualsiasi pettorina viene proposta su questo sito SOLO perché
1. in linea con il pensiero esposto
2. di buona fattura.

Pettorina da addestramento per Bulldog

Un’altra pettorina per English Bulldog che mi è parsa ben fatta è la seguente:
pettorina ad h a petto largo
[LINK AL SITO CHE LA VENDE]

Si tratta di una pettorina di addestramento.
Un buon prodotto dedicato al supporto anche di grandi carichi ma che non crea disagio al cane.
Le pressioni dovute al controllo del tuo Bulldog infatti non inficeranno sulla respirazione.

Per esemplari negli standard dovrebbe andar bene la taglia L.

Infine, sempre dallo stesso produttore, ti segnalo questa pettorina multi-funzione in nylon.

Direi che anche a questa meravigliosa razza canina abbiamo dedicato la giusta attenzione.

Sei il padrone in un Bulldog?
Condividi nei commenti qui sotto la tua esperienza, altri proprietari potrebbero trovarla utile.

Leggi anche:

Posted in Razze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *